Vuoi più informazioni? Contattaci: +39 0424 808599

Bifamiliare CasaClima ORO zona valle del Chiampo (VI)

Un progetto nato in famiglia e per la famiglia, che ha scelto di erigere una splendida bifamiliare a specchio su un pendio che domina dall’alto la valla del Chiampo fino al celebre castello di Montecchio.

Un edificio nato da una matita importante, che unisce linee classiche ma finiture moderne, con tre volumi immediatamente riconoscibili: il maestoso corpo centrale, nucleo di entrambe le abitazioni,  e i corpi laterali più bassi aventi funzione di studio e garage.  L’alto portico antistante l’edificio contribuisce a dare la sensazione di un unico corpo abitativo.

Un tetto in tegole piane ha richiami tradizionali all’ardesia ma forme e colori moderni, perfettamente integrati con i pannelli solari. Le lattonerie di forma squadrata e in tinta acciaio risaltano sulle travi sbiancate del portico, nel quale si proiettano quattro poggioli aperti, la vera chicca di questo progetto, realizzati con travi in larice e parapetti in vetro.

Ma il vero segreto di questa casa rimarrà invisibile agli occhi: è interamente in legno. La casa che realizziamo è il non plus ultra delle case in legno: non ha nulla a che vedere con le casette degli attrezzi, né con i telai all’americana, né con le baite alpine o con le case scandinave. La struttura in Xlam è quanto di sismicamente più resistente si possa desiderare: pareti e solai monolitici garantiranno un comportamento scatolare e al contempo una leggerezza unica. Il tutto con degli accorgimenti acustici e di tenuta all’aria tali da far invidia alle migliori case tradizionali, portando con sé però i vantaggi del legno.

Questa bifamilare, grazie all’ampio parco fotovoltaico di 12 kW in totale, produrrà tutta l’energia di cui ha bisogno. La certificazione CasaClima ORO è a portata di mano, perché la casa avrà il fabbisogno più basso che siamo riusciti a raggiungere finora: 6 kWh per metro quadro all’anno. Il merito è della coibentazione spinta e della risoluzione puntuale di ogni ponte termico.

Anche la parte impiantistica è fortemente innovativa. Per molti la ventilazione meccanica è già di per sé futuristico, noi invece ci spingiamo oltre: abbiamo scelto un aggregato compatto avente funzione di ventilazione meccanica con recupero attivo di calore e produzione di acqua calda sanitaria, il tutto in una sola macchina. Ma cosa faremmo se volessimo organizzare una festa il primo di luglio? E se volessimo trovare la casa già calda dopo la settimana bianca? Un sistema multisplit ad aria integrativo fa al caso nostro, stroncando la produzione di calore e umidità sul nascere oppure scaldando velocemente la casa prima del nostro arrivo.

La domotica viene in soccorso degli inquilini, permettendo una vita serena a chi non ha velleità ingegneristiche, e la possibilità di “smanettare” e personalizzare ogni particolare a coloro che si sentono dei piccoli programmatori.

Tante novità, sotto un unico tetto.